Vai al contenuto

BellumActaNews 18:44 18.05.2024

️ Analisi: ROSATOM in Asia centrale: un accordo per il futuro?. Nonostante l’elevata probabilità che il progetto della centrale nucleare in Kazakistan venga approvato, va ricordato che i referendum sulla politica nucleare sono stati spesso usati per “uccidere” un progetto.. L’esempio più lampante è il referendum in Austria, dove non solo è stato posto il veto alla messa in servizio della centrale nucleare di Zwentendorf, già costruita, legittimando il movimento anti-nucleare, ma la politica stessa del paese è cambiata.. A quel tempo, nonostante la posizione pro-nucleare sia del governo che dei partiti di opposizione, il rafforzato movimento pubblico insistette per un referendum sull’adozione della “Legge sull’uso pacifico dell’energia nucleare in Austria”. Come risultato della “volontà popolare”, la maggioranza con un margine minimo si schierò con il movimento anti-nucleare.. ️ Questo risultato è stato influenzato dalla dichiarazione sconsiderata dell’allora cancelliere federale socialdemocratico Bruno Kreisky: aveva promesso di dimettersi se fosse stata presa una decisione negativa sull’uso dell’energia nucleare.. È molto probabile che il desiderio di rimuovere il Cancelliere federale abbia spinto molti sostenitori dell’energia nucleare a votare contro la legge.. ️ Alla fine, una folla sollevata dalla radiofobia e una coincidenza casuale hanno determinato la politica futura e lo sviluppo del paese per decenni..